Corso COPPETTAZIONE (cupping) & CUP Massage

Previous item MASSAGGIO VISO GIAPPONESE...

Corso COPPETTAZIONE (cupping) & CUP Massage

La coppettazione è una tecnica antichissima che, nel corso dei secoli, ha saputo rinnovarsi e perfezionarsi tanto che, utilizzata già ai tempi di Ippocrate e poi dai Cinesi, oggi, in alcune Spa, centri estetici e palestre è inserita come pratica per rigenerare e alleggerire il corpo da contratture e tensioni muscolari, dolori e ritenzione idrica.

Essa consiste nell’applicazione sulla pelle della persona trattata di coppette simili a tazze di vetro, di bambù, di ceramica, di silicone, di plastica con pompe di sottovuoto che creano un effetto “ventosa” che tiene il contenitore incollato al corpo. L’applicazione localizzata può durare dai 5 ai 15 minuti e produce come effetto un’alterazione dei flussi del corpo mediante una stimolazione della circolazione sanguigna e linfatica. La coppettazione, nel settore estetico viene usata per combattere la cellulite e le adiposità e, con le dovute cautele, può essere applicata anche sul viso come trattamento anti età. Se applicata nel settore sportivo, smuove i ristagni e stimola la microcircolazione anche in profondità nei tessuti ed è un trattamento non invasivo. Viene praticata da operatori esperti dopo aver frequentato corsi di alta formazione presso strutture come la nostra.

I metodi di applicazione sono di due tipologie, a caldo e a freddo:

• coppettazione a caldo: si esegue mediante coppette di vetro all’interno delle quali vengono accese “fiammelle” che scaldano l’aria all’interno della coppetta e vengono appoggiate sulla cute; il conseguente raffreddamento dell’aria interna crea una diminuzione del volume dell’aria che avrà un effetto aspirante con un innalzamento (o rigonfiamento) della pelle di media intensità. Questa tecnica è specifica per gli operatori shiatsu che nel loro percorso di studio di tre anni approfondiscono tutti i canali-meridiani della medicina tradizionale cinese (MTC) per applicarla concretamente per il raggiungimento del benessere della persona. Data l’importanza della materia, è sconsigliato applicare queste tecniche se la formazione è limitata a poche ore.

• coppettazione a freddo: si esegue mediante delle coppe di silicone o di plastica, dotate di una pistola che serve per generare un effetto aspirante più lento e dolce, oppure una sorta di “pompa” che permette di regolare l’intensità.

Inoltre possono essere utilizzate in due modi diversi:

• statico (applicazione localizzata): le coppette restano ferme nei punti scelti inizialmente associati ad esempio ai punti lungo i meridiani dell’agopuntura cinese; per un’azione riflessa sui punti maggiormente dolenti alleviano da algie e contratture.

• dinamico (cup massage): viene prima cosparsa la zona da trattare con olio per massaggio per favorire lo scorrimento delle coppette che verranno manovrate con diverse direzioni ad ottenere un arrossamento della cute dovuta ad un maggiore afflusso di sangue in quella precisa zona.  Questo tipo di utilizzo da ottimi risultati soprattutto nel settore estetico e sportivo.

Come si applica :

Prima di applicare le coppette, viene effettuato un colloquio preliminare con un’analisi delle problematiche dell’individuo che si sottopone al trattamento. L’operatore dovrà in seguito fornire informazioni sulle modalità del trattamento e sulle eventuali controindicazioni; infine, verranno stabiliti insieme gli obiettivi e i traguardi da raggiungere nei tempi necessari. 

Per conoscerne i segreti e le tecniche clicca qui